"CLUSTERXCHANGE" IN EUROPA: OPPORTUNITA' DI SCAMBIO - SCOPRI DI PIU'

DITECFER > Progetto EXXTRA > “CLUSTERXCHANGE” IN EUROPA: OPPORTUNITA’ DI SCAMBIO – SCOPRI DI PIU’
  • Opportunità, Progetto EXXTRA
  • Nessun commento
  • cecchi

A CHI PUO’ INTERESSARE:

  • PMI
  • Università/Centri di ricerca
  • Incubatori/Acceleratori
  • Digital Innovation Hubs
  • Fab Labs
  • Distretti/Cluster

membri di un distretto/cluster.

Il progetto EXXTRA coordinato da DITECFER consente ai Soci DITECFER ed anche a soggetti facenti parte del suo più ampio ecosistema – ma comunque membri di un distretto/cluster – di partecipare alla iniziativa-pilota europea “ClusterXchange”.

COS’E’ IL “CLUSTERXCHANGE”?
E’ una sorta di breve “ERASMUS for entrepreneurs”, della durata da 3 a 30 giorni, durante il quale i soggetti eligibili possono fare uno scambio (della durata da 3gg a 30gg) con un’altra organizzazione europea che può essere una PMI o una Università o un centro di ricerca o un incubatore o un acceleratore o un Digital Innovation Hub membro di un cluster europeo, od anche un cluster europeo stesso (ad es. un cluster ferroviario di un altro Paese che vi interessa come mercato).

QUALI SONO I BENEFICI CONCRETI DI PARTECIPARE?
– Se fate lo scambio come “Visiting Organisation” (ovvero siete voi che fate richiesta di poter ‘trascorrere del tempo’ presso un’altra organizzazione europea per portare avanti una vostra innovazione / per acquisire know-how su una tecnologia che vi interessa o serve / per sviluppare un progetto / per trovare un partner di business, ecc. ecc.):

  • potete acquisire gratuitamente del know-how che vi interessa/serve da soggetti che hanno le necessarie competenze
  • allargate la vostra rete europea, e magari trovate un partner di progetto o di business
  • acquisite gratuitamente della pubblicità, giacchè su di voi e il vostro caso sarà fatta comunicazione e disseminazione a livello nazionale ed europeo.

– Se fate lo scambio come “Host Organisation” (ovvero date la vostra disponibilità ad ospitare voi una “Visiting Organisation” che presso di voi pensa di poter dare risposta a sue esigenze di know-how o di mercato => in questo caso definite voi a monte quale tipo di organizzazione siete disposti ad ospitare, per quali attività/tematiche e per quale durata):

  • potete acquisire informazioni di mercato sul Paese in cui ha sede quell’organizzazione
  • potete scambiare del know-how / fare trasferimento tecnologico
  • allargate la vostra rete europea, e magari trovate un partner di progetto o di business
  • acquisite gratuitamente della pubblicità, giacchè su di voi e il vostro caso sarà fatta comunicazione e disseminazione a livello nazionale ed europeo.


COME AVVIENE LO SCAMBIO?
Il progetto è nato per fare “scambi fisici” (con voi che andate in un altro Paese e percepite per questo un rimborso flat da noi fino a 1.100 € in base al costo della vita nel Paese selezionato;oppure con voi che ospitate un’organizzazione da un altro Paese – in questo caso non percepite nulla) ma ovviamente con il COVID-19 si è dovuto rimodulare la cosa e la UE da’ la possibilità di iniziare a fare anche “scambi virtuali” (che, non comportando costi di viaggio/alloggio a vostro carico, non da’ diritto ad alcun rimborso; resta comunque la possibilità di fare poi uno scambio “fisico” – con rimborso – una volta che la pandemia fosse terminata).

DA DOVE INIZIARE PER FARE UN “CLUSTERXCHANGE”
1) Leggere qui le ulteriori descrizioni e vedere questo video per comprendere efficacemente il quadro e per vedere anche 6 possibili “Host Organisations” di sicuro elevato interesse
2) Iniziare la registrazione del proprio account sul portale dedicato e seguire le indicazioni fornite in questa presentazione e/o contattare l’Operational Manager dell’EXXTRA ClusterXchange, Dott.ssa Irina Vescu